LA POESIA DI GIOVANNI PASCOLI

Pisa, Nistri Lischi, 1957 - collana "Saggi di varia umanità" (esaurito dall'editore)

La poesia di Giovanni Pascoli, di Antonio Piromalli

INDICE

 

 

p. 9 - -Esercizi poetici e influenze varie

p. 27 - Dalla formazione alle prime Myricae

p. 49 - Storia interna delle Myricae

p. 91 - Dai Poemetti agli ultimi versi

p. 148 - I problemi della critica pascoliana


"E' un volume, quello dedicato al Pascoli, che si consiglia di leggere e di tenere come guida per la comprensione del poeta romagnolo: innanzitutto per la puntualità dei riferimenti e per la ricchezza della documentazione, e inoltre per l'intelligenza profonda con cui si studiano le connotazioni ritmiche e le cadenze tipiche, le suggestioni simbolistiche, i cromatismi affascinanti e la forza inconfondibile delle evocazioni nei 'frammenti' (per esempio nelle prime Myricae). (...)
Pascoli fa parte di quella Romagna da cui è germinato l'interesse critico e la partecipazione 'umana' di Piromalli alla prima matrice della grande poesia pascoliana: e se diciamo Romagna non alludiamo ad una astrazione libresca, ma alle spiagge assolate, ai calanchi, ora verdi ora corrosi, all'incendio dei tramonti che incombono sulle fertili campagne e sulla gente che sembra fatta della stessa pasta generosa della terra, e alle vicende di ogni paese, ai testi inverosimili, per l'Italia ancora bigotta, che campeggiano provocatori dalle lapidi murate alle pareti di case e municipi di ogni borgo, lapidi inneggianti a Garibaldi e Mazzini e tuonanti enfaticamente contro le 'bieche' filosofie pretesche e reazionarie: un Pascoli che emerga da tale ambiente risulta sconcertante per la sua personalità umbratile ma nello stesso tempo rimane fisso nella memoria per quanto di eccezionale ha saputo creare nella sua poesia, fatta di impegno e di evasione, di sofferenze e di flebile rinuncia". (Franco Mollia,Studi in onore di Antonio Piromalli, p. 67-73, ESI, Napoli 1993).

- sopra: una nota di Franco Mollia;
- a lato, l'indice degli argomenti;
- sotto, una nota di Renzo Frattarolo;
- in basso, la locandina editoriale originale

"..Si inserisce con gran cura filologica il personale discorso di Piromalli che ricostruisce, intanto, la formazione e il mondo poetico di Pascoli guardando a quello che costituisce il tratto qualificante di quella creatività, la nativa vocazione di lui ad assumere come dato di creazione la sensazione acustica avvertita come voce delle cose, anzi come il loro stesso essere.
E interessa il saggio di Piromalli per l'analisi in specie di Myricae di cui si delinea la genesi interiore e dove egli avverte i caratteri primari e più qualificanti della poetica pascoliana, quel «fresco mondo che il poeta guardò con occhio ingenuo e con verginità sensitiva, che allontana da sé, nel linguaggio comune e dimesso, le intenzioni letterarie e il mitologismo classicistico»: un processo d'indagine, giova annotare, che pone in risalto oltretutto l'agnosticismo psicologico, estremo limite di una prima produzione pascoliana, segno di una crisi complessa che si vien manifestando dopo le Myricae in un affievolirsi dell'ispirazione che aveva rappresentato il nucleo della poesia pascoliana della natura e in un ripiegamento estetico e morale sul classicismo tradizionale dal Pascoli romanticizzato e caricato di simboli".
(Renzo Frattarolo,Studi in onore di Antonio Piromalli, p. 47-56, ESI, Napoli 1993).

 

Il volume risulta essere disponibile presso le biblioteche sotto elencate
(dal catalogo in rete del Servizio Bibliotecario Nazionale):

TO0473 - Biblioteca dell'Istituto storico della Resistenza in Piemonte - Torino - TO
TO0657 - Biblioteca del Dipartimento di scienze letterarie e filologiche dell'Universita' degli studi di Torino - Torino - TO
MI0185 - Biblioteca nazionale Braidense - Milano - MI
MI1234 - Biblioteca del Dipartimento di filologia moderna dell'UniversitÓ degli studi di Milano - Milano - MI
MI1289 - Biblioteca APICE - Archivi della parola, dell'immagine e della comunicazione editoriale - dell'UniversitÓ degli studi di Milano - MI
BG0026 - Biblioteca civica Angelo Mai - Bergamo - BG
CR0062 - Biblioteca statale - Cremona - CR
PD0343 - Biblioteca del Centro interdipartimentale di servizi di Palazzo Maldura dell'Universita' degli studi di Padova - Padova - PD
PD0370 - Biblioteca del Dipartimento di scienze dell'antichita' dell'Universita' degli studi di Padova - Padova - PD
BO0188 - Biblioteca comunale - Crevalcore - BO
BO0304 - Biblioteca comunale dell'Archiginnasio - Bologna - BO
BO0451 - Biblioteca del Dipartimento di italianistica dell'UniversitÓ degli studi di Bologna - Bologna - BO
BO0452 - Biblioteca del Dipartimento di Lingue e Letterature Straniere Moderne. Universita' degli Studi di Bologna - Bologna - BO
RE0052 - Biblioteca municipale Antonio Panizzi - Reggio Emilia - RE
FE0017 - Biblioteca comunale Ariostea - Ferrara - FE
FC0018 - Biblioteca comunale Aurelio Saffi - Forli' - FC
FC0119 - Biblioteca Casa Moretti - Cesenatico - FC
RN0001 - Biblioteca comunale - Cattolica - RN
FI0098 - Biblioteca nazionale centrale - Firenze - FI
FI0211 - Biblioteca di lettere e filosofia dell'Universita' degli studi di Firenze - Firenze - FI
FI0213 - Biblioteca di scienze della formazione dell'Universita' degli studi di Firenze - Firenze - FI
LI0011 - Biblioteca comunale Labronica Francesco Domenico Guerrazzi - Livorno - LI
PI0112 - Biblioteca universitaria - Pisa - PI
PG0250 - Biblioteca dell'Universita' italiana per stranieri - Perugia - PG
RM0267 - Biblioteca nazionale centrale Vittorio Emanuele II - Roma - RM
RM0289 - Biblioteca statale Antonio Baldini - Roma - RM
RM0290 - Biblioteca Angelica - Roma - RM
AQ0047 - Biblioteca provinciale Salvatore Tommasi - L'Aquila - AQ
AQ0156 - Biblioteca della Facolta' di lettere e filosofia dell'UniversitÓ degli studi di L'Aquila - L'Aquila - AQ
PE0018 - Biblioteca provinciale Gabriele D'Annunzio - Pescara - PE
BR0003 - Biblioteca provinciale - Brindisi - BR
RCA CS - Istituto della Biblioteca Calabrese - Soriano - VV
RCA CP - Biblioteca comunale - Polistena - RC
RCA CQ Biblioteca comunale - Palmi - RC
CA0194 - Biblioteca universitaria di Cagliari - Cagliari - CA