STUDI SUL NOVECENTO

Firenze, Olschki, 1969 - collana "Biblioteca dell'Archivum Romanicum"

ESAURITO

Studi sul Novecento, di Antonio Piromalli

Si riportano:
- a lato, l'indice degli argomenti;
- sotto, la premessa dell'autore.

 

PREMESSA

Un ciclo di studi compreso nei volumi editi da Olschki da un decennio ad oggi (Aurelio Bertola, 1959; Dal Quattrocento al Novecento, 1964; Saggi critici, 1967) trova conclusione in questi Studi sul Novecento i quali proseguono una linea teorica e critica nata da un'esigenza di storicismo, di poetica e di stile. Altre indagini prevalentemente sette-novecentesche hanno corredato queste ricerche e questo indirizzo: l'Arcadia, Parini, Fogazzaro, Deledda, Michelstaedter, commenti goldoniani e alfierani, hanno costituito temi e argomenti di verifica dello stesso metodo.

Negli Studi sul Novecento i fermenti della cultura del nostro secolo sono stati studiati in una indagine sulla letteratura e sulla poesia della prima guerra mondiale. Quasi tutti gli scrittori della prima metà del Novecento passano attraverso l'esperienza della guerra, e con la guerra si conclude la crisi degli ideali ottocenteschi. Panzini con i due diversi modi di arte è quasi il simbolo di quella crisi. Nel volume trovano posto anche i ritratti di critici e scrittori. Le ragioni umane, culturali, psicologiche tendono, nel « ritratto », ad esprimere la misura dell'arte o della storicità: in Del Lungo la severità del metodo storico raggiunge tutta la cultura toscana dei secoli precedenti; in Galletti le letterature straniere aprono paragoni, dissensi, contrapposizioni e una vivace dialettica di storia delle idee; in Trombatore il metodo crociano trova un fine interprete che dal « vento gagliardo e rapinoso » dell'anticrocianesimo si volge verso lo storicismo marxista. Il panorama del Novecento (già preparato da altri studi su Corazzini, Pirandello e Croce, Michelstaedter, etc) è visto anche nei suoi contrafforti critici che vanno dalla reazione antipositivistica allo storicismo integrale. Il saggio sull'evoluzione di Lorenzo Calogero, il poeta che consumò in provincia le ultime tracce dell'ermetismo, è altra verifica dello stile e della letteratura del primo e del secondo dopoguerra.

La « conclusione » alla quale accennavamo in principio è una conclusione ideale, una cornice che ha dato rilievo e nervatura alle tendenze e alle predilezioni di tutti i nostri studi.

A. P. - Rimini, 1 dicembre 1968.

 

 

Il volume risulta essere disponibile presso le biblioteche sotto elencate
(dal catalogo in rete del Servizio Bibliotecario Nazionale):

  MI0190 - Biblioteca delle facoltÓ di Giurisprudenza e Lettere e filosofia dell'UniversitÓ degli studi di Milano - Milano - MI
MI1234 - Biblioteca del Dipartimento di filologia moderna dell'UniversitÓ degli studi di Milano - Milano - MI
CR0062 - Biblioteca statale - Cremona - CR
PV0291 - Biblioteca universitaria - Pavia - PV
PD0158 - Biblioteca universitaria di Padova - Padova - PD
PD0343 - Biblioteca del Centro interdipartimentale di servizi di Palazzo Maldura dell'Universita' degli studi di Padova - Padova - PD
BO0199 - Biblioteca comunale - Imola - BO
BO0304 - Biblioteca comunale dell'Archiginnasio - Bologna - BO
FI0098 - Biblioteca nazionale centrale - Firenze - FI
FI0101 - Biblioteca Marucelliana - Firenze - FI
LU0022 - Biblioteca statale - Lucca - LU
RM0290 - Biblioteca Angelica - Roma - RM
FR0021 - Biblioteca comunale Filippo Maria De Sanctis - Ceccano - FR
RCA CP - Biblioteca comunale - Polistena - RC
RCA CQ - Biblioteca comunale - Palmi - RC
RCA RN Biblioteca comunale Pietro De Nava - RC
CA0194 - Biblioteca universitaria di Cagliari - Cagliari - CA
CA0300 - Biblioteca interdipartimentale dell'area umanistica dell'Universita' degli studi di Cagliari - Cagliari - CA

 


| Copertina | Indice | Novità | Eventi | Links | Mappa | Contatti | Copyright |

StoriadellaLetteratura.IT

la storia letteraria scritta da Antonio Piromalli
oggi liberamente e interamente consultabile in rete


FAP - Edizioni del Fondo Antonio Piromalli onlus