ISBN = 978-88-96932-08-7
Pier Paolo Pasolini <1922-1975>

VOLGAR'ELOQUIO
introduzione di Antonio Piromalli
nuova edizione a cura di Fabio Francione

Collana: Opere curate da Antonio Piromalli
Roma, FAP, 2015
cm. 17 x 24, pp. 120
Edizioni FAP






Indice generale


7Nota editoriale

9Nota del curatore
17Nota al testo
19Bibliografia essenziale

Introduzione all'edizione originale
L'ultimo Pasolini (di Antonio Piromalli)
23Scritti corsari e anticonsumismo
29La nuova gioventù
35Volgar'eloquio

43Volgar'eloquio (di Pier Paolo Pasolini)

Appendice
91Tra Lecce e Calimera, 21 ottobre 1975: la giornata salentina
di Pasolini attraverso documenti d'archivio e fotografie

115Indici




L'ultimo vasto e organico intervento, pronunciato a Lecce il 21 ottobre 1975, solo pochi giorni prima della tragica morte: in Volgar'eloquio sono condensati “tutti i motivi dell'eresia disperata dell'ultimo Pasolini”.

In serrato contraddittorio dialettico con un pubblico di studenti e professori, lo scrittore risponde alle sollecitazioni critiche proponendo argomentazioni, dubbi e provocazioni intellettuali che attraversano i principali temi della sua “eresia”: il genocidio consumista, l'omologazione delle culture subalterne, il destino dei dialetti e delle lingue minoritarie, le rivendicazioni degli indipendentisti, il ruolo della scuola e il paradosso della descolarizzazione, la mutazione conservatrice del partito comunista, la figura emergente del “nuovo chierico progressista”, la retorica del decentramento e delle autonomie, l'idea di una utopistica “destra sublime”, la censura e la falsa tolleranza, la mercificazione consumistica del sesso, la personale abiura rispetto ai film della Trilogia della vita. Questa nuova edizione curata da Fabio Francione conserva l'introduzione critica di Antonio Piromalli (che fu organizzatore dell'incontro e curatore dell'edizione originale) e aggiunge una inedita appendice che ripercorre e illustra, attraverso documenti e fotografie, la giornata salentina di Pasolini tra Lecce e Calimera.

Rassegna del Fondo Antonio Piromalli / Pasolini / p. 1


Pier Paolo Pasolini

(5 marzo 1922 - 2 novembre 1975)

 

Pier Paolo Pasolini - Calimera, 21.10.1975


Note intorno a "Volgar'eloquio"

(origine e contesto della lezione-dibattito di Pier Paolo Pasolini)

Il volume Volgar'eloquio ha origine da una lezione-dibattito tenuta da Pasolini, proprio pochi giorni prima della morte, intorno al tema delle culture e delle lingue subalterne.
Antonio Piromalli e Domenico Scafoglio furono i curatori della trascrizione e della edizione originale (Napoli, Athena, 1976). Questa medesima trascrizione, identica anche nei tagli operati su alcuni interventi del pubblico, viene presentata - ma "a cura di Gian Carlo Ferretti" - anche nella edizione di Editori Riuniti (Roma, 1987). Volgar'eloquio viene infine inserito nella raccolta di saggi dei Meridiani Mondadori (1999).

La lezione tenuta da Pasolini faceva parte di un Corso di aggiornamento per docenti - provenienti da ogni regione - organizzato presso il Liceo Classico “Giuseppe Palmieri” di Lecce dal Ministero della Pubblica Istruzione (Direzione Generale Istruzione Classica, Scientifica e Magistrale, Ufficio Aggiornamento Insegnanti e Metodi).
La sessione di lavoro, tenutasi dal 20 al 26 ottobre 1975, verteva sul tema “Dialetto e scuola” ed era stata ideata ed organizzata da Antonio Piromalli, che all’epoca svolgeva la mansione di ispettore centrale del Ministero conducendo un’opera di rinnovamento delle didattiche disciplinari. Attraverso l’Ufficio ministeriale A.I.M. Piromalli aveva già organizzato un gran numero di corsi e seminari per docenti e per presidi, ed in particolare una serie di sessioni sui temi dei dialetti, delle lingue e delle culture minoritarie in funzione del loro concreto inserimento nella pratica didattica delle scuole superiori.

La direzione di questo corso di Lecce venne assunta da Piromalli insieme con Gustavo Buratti (presidente dell' AIDLCM - Associazione internazionale per la difesa delle lingue e delle culture minacciate). I due misero a punto un programma di lavoro vario e corposo, che prevedeva la partecipazione di relatori come Pier Paolo Pasolini, Giuseppe Barbiellini Amidei, Ulderico Bernardi, Camillo Brero, Alberto Sobrero, Orlando Spigarelli. A ciascuna delle lezioni seguiva un dibattito e, nel pomeriggio, la redazione di documenti organizzata per gruppi di studio.

La lezione - dibattito di Pasolini dal titolo "Volgar'eloquio" ha luogo a Lecce durante la mattina del 21 ottobre 1975. Per l'occasione viene utilizzata l’aula magna del Liceo Classico affinché oltre ai docenti "corsisti" possano partecipare anche gli studenti.
L'incontro è introdotto e moderato da Piromalli, ed inizia con la lettura, da parte di Pasolini, del monologo finale del suo dramma Bestia da stile (all'epoca ancora inedito).
Tra i primi versi che Pasolini legge compare l'espressione volgar'eloquio, scelta dall'autore come titolo del suo intervento (titolo riportato anche nel programma ufficiale del corso, già ciclostilato dal Ministero della Pubblica Istruzione).
Ma dopo questa breve premessa, Pasolini propone di passare immediatamente al dibattito: la "lezione" si sviluppa quindi attraverso le risposte dello scrittore ai quesiti e ai dubbi proposti da docenti e studenti.

La registrazione audio dell'intera lezione-dibattito è conservata presso questo Fondo Antonio Piromalli (ed anche presso l'Archivio Pier Paolo Pasolini di Bologna e l'Istituto per la Storia della Resistenza e della società contemporanea di Vercelli).

Vai a Pasolini - index ---| 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 |--- AVANTI a p.2 >

| Copertina | Indice | Novità | Eventi | Links | Mappa | Contatti | Copyright |

StoriadellaLetteratura.IT

la storia letteraria scritta da Antonio Piromalli
oggi liberamente e interamente consultabile in rete


FAP - Edizioni del Fondo Antonio Piromalli onlus