Rassegna del Fondo Antonio Piromalli / Pasolini / p. 9


Pier Paolo Pasolini

(5 marzo 1922 - 2 novembre 1975)

 

Pier Paolo Pasolini - Calimera, 21.10.1975

 

Riferimenti

A parte la vasta bibliografia specifica che esiste su "Volgar'eloquio", si citano di seguito alcune tra le segnalazioni -di cinema, stampa, letteratura- che ricordano il corso di aggiornamento su "Dialetto e scuola" tenutosi a Lecce, e che evidenziano la speciale partecipazione di Pier Paolo Pasolini:

 

 

- CINEMA:

Il 2 novembre 2005, trentesimo anniversario della morte di Pasolini, è stato presentato da RaiSat CinemaWorld il film "PASOLINI 1975", magistralmente scritto e diretto da Leopoldo Santovincenzo.
Ben lontano da ogni rituale intento celebrativo, il regista ripercorre con scrupolosa e cronologica aderenza ai fatti l'ultimo anno di vita dell'artista. Santovincenzo sa infatti ricomporre e far rivivere i molteplici progetti che Pasolini con grande energia e determinazione in quel momento stava portando avanti. Di quei progetti riesce inoltre a ricostruire efficacemente il contesto e le prospettive, avvalendosi di una documentazione assai pertinente e puntuale introdotta di volta in volta da Paolo Bonacelli, qui in veste di narratore.
L'impegno di Pier Paolo Pasolini contro l'omologazione culturale e linguistica viene particolarmente evidenziato al capitolo 10, che presenta un brano audio della lezione-dibattito tenuta a Lecce, accompagnato da alcune delle immagini fotografiche in possesso del Fondo Antonio Piromalli (v. pagine 3-8 di questa sezione).


 

- STAMPA:

Il 2 novembre 2005 Il Manifesto ha dedicato quasi interamente il suo supplemento settimanale di cultura ALIAS alla commemorazione di Pier Paolo Pasolini.
A pag. 13 è riportato, con il titolo La sacralità della persona, un brano di Antonio Piromalli tratto dalla prefazione scritta da Piromalli alla edizione originale di Volgar'eloquio di Pasolini.
Al centro delle pagine 14 e 15, tra gli scritti di Laura Betti e Ruggero Jacobbi, sono riportate alcune immagini di Pasolini tratte da questa "rassegna" (v. pp. 3-4-5). Era il 21 ottobre 1975: dopo aver tenuto nella mattinata a Lecce la lezione-dibattito "Volgar' eloquio", Pasolini stava partecipando nel pomeriggio con Antonio Piromalli, Gustavo Buratti e i docenti del corso "Dialetto e scuola" alla visita di studio a Calimera, paese di lingua e cultura grecanica.

 


- LETTERATURA:

- Grecìa salentina - problemi e documenti, di Rocco Aprile, Gustavo Buratti, Gerard Rohlfs, Lina Colella, Lecce, Capone, 1978;

- Inchiesta attuale sulle minoranze etniche e linguistiche in Calabria, di Antonio Piromalli, Cosenza, Brenner, 1981;

- Pasolini: dialetto rivoluzionario e minoranze linguistiche, articolo di Gustavo Buratti su "L'Impegno", a. XIV, n. 3, dicembre 1994 © Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nelle province di Biella e Vercelli;

- Pasolini e il sud di Mirko Grasso, Modugno, Edizioni del Sud, 2004.

Sulla presenza di Pasolini nel Salento, per lo studio dei canti tradizionali popolari:

- Opillo pillo pa: viaggio nella musica popolare salentina di Luigi Chiriatti, Calimera, Edizioni Aramirè,1998;

- Stendalì - canti e immagini della morte nella Grecìa salentina di Mirko Grasso, Calimera, Edizioni Kurumuny, 2005.

 


Altre sessioni di lavoro organizzate da Piromalli per l’innovazione della didattica sono ricordate in questo sito, alla pagina

"L'opera di docente e formatore".

 

< VAI a Pasolini - index ---| 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 |--- AVANTI a p.10 >

| Copertina | Indice | Novità | Eventi | Links | Mappa | Contatti | Copyright |

StoriadellaLetteratura.IT

la storia letteraria scritta da Antonio Piromalli
oggi liberamente e interamente consultabile in rete


FAP - Edizioni del Fondo Antonio Piromalli onlus