Rassegna del Fondo Antonio Piromalli / Pasolini / INDEX

Pier Paolo Pasolini

Volgar'eloquio

 

Immagini
e documenti

| 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 |
| 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 |

IMMAGINI

21 ottobre 1975 -
Pasolini e Piromalli
a Calimera (Lecce)
per l'ascolto dei canti
tradizionali in lingua "grika":
3 - 4 - 5 - 6 -7 - 8
Clicca sulle foto
per ingrandirle

     
Pier Paolo Pasolini - primo piano - Calimera, 21.10.1975

(5 marzo 1922 - 2 novembre 1975)

"il suo assassinio è stato una forma di violenza politica contro la denuncia, l'eresia, la lucidità onnicomprensiva di un testimone e giudice, da parte dello squallido e non tanto ascoso potere che ha immiserabilito in questi ultimi anni la vita e la cultura italiana in un nodo di conformismi, di compromessi, di silenzi"

Antonio Piromalli, da "Volgar'eloquio" -
p. 19 della prefazione

   

 

"VOLGAR' ELOQUIO" è l'ultimo vasto e organico intervento di Pasolini prima della morte. Vi sono ripresi tutti i motivi dell'eresia disperata dell'ultimo Pasolini: la rivoluzione antropologica, l'omologazione consumistica, il conformismo dei "nuovi chierici" della sinistra, il neofascismo, la condizione e il destino della cultura e della lingua delle classi subalterne.

Qui a destra: la copertina della prima edizione (Napoli, Athena, 1976)

- 10. Biblioteche che conservano questa prima edizione di VOLGAR' ELOQUIO

 

 

Antonio Piromalli prima ancora di essere (con D. Scafoglio) il curatore dell'edizione di questo testo, è stato il promotore, organizzatore e coordinatore della:

- 1. Lezione-dibattito tenuta da Pasolini a Lecce il 21 ottobre 1975 col titolo di VOLGAR'ELOQUIO

 

 

 

- 2. Programma ministeriale del corso comprendente la lezione di Pasolini

   


- 9. Nel cinema, nella letteratura: riferimenti alla lezione di Volgar'eloquio e al suo contesto

 

 
Pasolini - index ---| 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 |--- AVANTI a p.1 >

| Copertina | Indice | Novità | Eventi | Links | Mappa | Contatti | Copyright |

StoriadellaLetteratura.IT

la storia letteraria scritta da Antonio Piromalli
oggi liberamente e interamente consultabile in rete


FAP - Edizioni del Fondo Antonio Piromalli onlus